Salvini: “Outlook stabile, ottimo avvicinamento al derby”. E sul condono: “Stavolta chiederò una copia a Di Maio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 ottobre 2018 9:41 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2018 14:58
Salvini: "Outlook stabile, ottimo avvicinamento al derby". Poi attacca Francia e Juncker (foto Ansa)

Salvini: “Outlook stabile, ottimo avvicinamento al derby”. Poi attacca Francia e Juncker (foto Ansa)

ROMA – – Il vicepremier Matteo Salvini prova a scherzare dopo la bocciatura di Moody’s:

“L’Italia è un Paese solido”, dice, “mi dicono gli esperti che l’importante è che l’outlook sia stabile. E’ un ottimo avvicinamento al derby”, aggiunge lui, tifoso del Milan, “avere un outlook stabile. Noi siamo qui per rispondere ai problemi degli italiani, e non per impaurirci di fronte ai giudici delle agenzie di rating che in passato anno clamorosamente dimostrato di fallire i giudizi come falliranno questa volta”.

“Il governo – aggiunge il leader della Lega da Cernobbio, dove partecipa al Forum Coldiretti – andrà avanti nonostante le agenzie di rating, i commissari europei e qualche incomprensione interna che io faccio esercizio di yoga per superare e che supereremo”.

Sul Consiglio dei Ministri di oggi, Salvini attacca: “Conte ha la mia stima e ha sempre ragione, l’unica cosa è che stavolta chiederò che quando lui leggerà il decreto e Di Maio prenderà nota, una copia la voglio anche io. Altrimenti poi non vorrei che si ricominciasse da capo. E’ un fraintendimento, un misunderstanding”.

E ancora:  “Quando mi arrivano dei provvedimenti dei 5 Stelle io spesso vado sulla fiducia, li firmo, li leggo e non eccepisco alcunché, e non cambio idea dalla sera alla mattina, però ognuno è fatto a suo modo, quindi io rispetto gli alleati con cui stiamo lavorando bene in questi mesi e con cui lavoreremo bene per 5 anni”..

“Il decreto immigrazione e sicurezza arriva in Parlamento. Abbiamo la legge sulla legittima difesa. Stiamo lavorando alla riforma della Fornero e alla flat tax. Figuriamoci se metto in discussione un governo su qualche codice o codicillo che è oggetto del ripensamento dei 5Stelle. La pace fiscale non va bene? Ve la siete letta, riletta. Ve la riscrivete e a me va bene perché io non cambio idea dalla sera alla mattina”.

Poi un attacco alla Francia e all’Euopa: “Non so quanti altri immigrati ci siano stati scaricati nelle strade e nei boschi. Ecco, questa è una cosa surreale: i commissari europei ci dicono che non possiamo toccare la legge Fornero e che dovremmo aprire i porti e le frontiere. E intanto la Gendarmerie francese continua a scaricarci decine, centinaia di immigrati senza che nessuni dica niente”.

“Io dico a al presidente della Commissione Juncker, e visto che siamo di prima mattina lo posso fare, di dare una risposta ferma a quella che è una evidente presa in giro degli italiani e dei regolamenti europei”.