Salvini querela il blogger Soufiane Malouni: lo aveva accostato a Hitler

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 gennaio 2018 12:48 | Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2018 12:48
Salvini querela il giovane blogger: cosa gli aveva detto...

Salvini querela il blogger Soufiane Malouni: lo aveva accostato a Hitler

ROMA – In un post su Facebook aveva accostato il segretario della Lega Matteo Salvini ad Adolf Hitler. Per questo Soufiane Malouni, un giovane blogger marocchino, militante dell’Associazione dei Giovani musulmani, che vive a Firenze, è stato querelato per diffamazione dal leader della Lega e ora sarà il gip di Spoleto (Perugia) a decidere se archiviare la vicenda o mandare a processo il giovane. La vicenda, iniziata nel 2015, è stata resa nota mercoledì nel corso di una conferenza stampa a Firenze dal difensore dell’avvocato Mattia Alfano, presente anche Malouni. Proprio quest’ultimo, che su Facebook ha un profilo seguito da oltre 46mila persone, mette in bacheca le foto affiancate del dittatore tedesco e del segretario del Carroccio, ponendo a confronto alcune loro posizioni.

Il leader della Lega lo querela per diffamazione a Trento, luogo dove si ritiene in un primo momento che il post sia stato pubblicato. Il giudice emette nei confronti di Malouni un decreto penale di condanna al pagamento di 50 euro; una decisione alla quale il blogger fa opposizione. Tutto viene poi trasferito alla procura di Spoleto per competenza territoriale e pochi giorni fa la procura ha notificato l’avviso di conclusione indagini.

Una vicenda giudiziaria che ha del paradossale – ha detto l’avvocato difensore del giovane blogger – perché il post di Soufiane, certamente forte nei toni, evidenzia prese di posizione su musulmani, rom e omosessuali che di fatto, in questi anni sono stati oggetto di numerose dichiarazioni pubbliche da parte di Salvini”. Il blogger sostiene di “aver solo messo a confronto posizioni basate su odio e paura per segnalare che, come è già avvenuto nel passato, da campagne che speculano sulle paure e sull’odio non sono scaturite che conseguenze negative per la società”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other