Salvini sms, “questi grillini sono delle m…”. Di Maio: “Vuoi far cadere il governo”. Fino alle Europee il catalogo è questo

di Dini Casali
Pubblicato il 19 Aprile 2019 12:31 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2019 7:55
Salvini sms, "questi grillini sono delle m...". Di Maio: "Vuoi far cadere il governo". Fino alle Europee il catalogo è questo

Salvini sms, “questi grillini sono delle m…”. Di Maio: “Vuoi far cadere il governo”. Fino alle Europee il catalogo è questo

ROMA – “E’ tutto normale, sarà così fino alle Europee”, ammette sconsolato un ministro protetto dall’anonimato. Cioè è normale che i due partiti di maggioranza facciano campagna elettorale uno contro l’altro armati, è normale che Di Maio e Salvini non si parlino più nemmeno quando partecipano alle stesse riunioni (ieri alla prefettura di Reggio Calabria), normale che un ministro M5S tolga le deleghe al sottosegretario leghista in sette minuti senza consultare nessuno, normali le minacce di far cadere il governo dei leghisti che si dichiarano stufi.

Salvini sms: “Questi grillini sono delle m…”. Normale che Salvini invii sms tipo “questi grillini sono delle m…”, secondo quanto intercettato da Il Messaggero. “Quegli scappati di casa, quei mascalzoni che fanno i giustizialisti quando pare a loro…”. “Dì a quello che dopo le elezioni facciamo i conti…”, avrebbe aggiunto furioso. Quello è Di Maio, con il quale sembra si sia spezzato anche il rapporto umano, finora vero collante di potere a un’alleanza nata politicamente in vitro. Oggi Salvini o qualcuno della Lega non si è neppure sognato di smentire Il Messaggero.

Piuttosto il ministro dell’Interno, alle accuse di Di Maio di voler far cadere il governo mentre intanto guarda a Berlusconi, replica sprezzante che “la crisi è solo nella sua testa”, aggiungendo caustico che i 5 Stelle “sembrano andare d’accordo con il Pd”. Ma, per l’appunto, fino alle Europee il governo del Paese resterà ostaggio di questa stramba normalità.

Di Maio, “la Lega minaccia di far cadere il governo, questo non è un gioco”. “Anche oggi la Lega minaccia di far cadere il governo. Sembra ci siano persino contatti in corso con Berlusconi per fare un altro esecutivo. Sono pieni i giornali di queste ricostruzioni e lo trovo gravissimo. Sono davvero sbalordito”. Lo scrive su fb il vicepremier Luigi Di Maio. “L’Italia non è mica un gioco, l’Italia siamo noi e milioni di famiglie in difficoltà che vogliono un segnale. L’Italia non è un trofeo e trovo gravissimo che la Lega con così tanta superficialità ogni volta che gli gira minacci di far cadere il governo”, sottolinea.

Rixi (Lega), “stufi dei 5 Stelle, così si va a votare a giugno”. “Non è solo Salvini ad essere stufo dei cinquestelle, ormai. Siamo tutti stufi. Tutti, nessuno escluso. Ma vi sembra normale che ogni santissimo e benedettissimo giorno che il Signore manda in terra questi ci attaccano su ogni cosa?”. Si sfoga così il viceministro alle Infrastrutture, il leghista Edoardo Rixi, in un’intervista a La Repubblica, dopo la notizia dell’indagine sul collega Armando Siri e gli attacchi degli alleati di governo”. Toninelli gli ha revocato le delega “senza consultare nessuno, ma vi sembra normale? Esce un lancio dell’Ansa e in sette minuti annunciano che gli tolgono le deleghe – afferma -. Come non aspettassero altro. Sono senza parole […] Sono loro che stanno facendo di tutto per portarci a votare a giugno”. (fonte Il Messaggero, Ansa)