Salvini: tutti i voli di Stato e con aerei della polizia in 11 mesi da ministro, fino all’inchiesta

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2019 14:36 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2019 14:37
Salvini: tutti i voli di Stato e con aerei della polizia in 11 mesi da ministro, fino all'inchiesta

Matteo Salvini (Ansa)

ROMA  – Negli undici mesi dall’insediamento del governo Lega-M5s nel giugno del 2018 al giorno in cui è uscita la notizia dell’inchiesta della Corte dei Conti, il 16 maggio 2019, Matteo Salvini ha effettuato 43 voli: 19 con aerei della polizia, 22 su velivoli del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare e 2 con un C27j sempre dell’Aeronautica.

La specifica dei voli fu fornita dallo stesso Viminale a maggio scorso per “un’operazione trasparenza contro le insinuazioni”. “Nessun abuso e nessuna irregolarità – disse in quell’occasione Salvini – nessun volo di Stato per fare comizi ma sempre per impegni istituzionali, sfido chiunque a dimostrare il contrario”.

Il Viminale diffuse due tabelle, una relativa ai voli di Stato – per un totale di 24 tratte (con i voli dell’Aeronautica) – e una con le 19 tratte effettuate con i velivoli della polizia. E dunque: i voli di Stato, stando alla tabella del Viminale, sono stati utilizzati dal leader leghista il 25 giugno (visita a Tripoli), l’11 e il 12 luglio (vertice informale dei ministri dell’Interno a Innsbruck), il 18 luglio (visita al Cairo), il 14 agosto (Catania per visita a immobile confiscato), a Ferragosto da Reggio Calabria a Genova (dopo il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica per andare nel capoluogo ligure per il crollo del ponte Morandi), il 14 settembre (a Vienna per la conferenza su sicurezza e immigrazione), il 27 settembre (per la visita a Tunisi), l’8 e il 9 ottobre ottobre (per il G8 a Lione), il 29 e 30 ottobre (per la visita in Qatar), il 5 e 6 novembre (per la visita in Ghana), l’11 e il 12 dicembre (per la visita in Israele), il 9 gennaio 2019 (per la visita in Polonia), il 4 e 5 aprile (per la riunione del G7 a Parigi).

I voli con gli aerei della polizia sono stati invece effettuati il 13 settembre 2019 da Roma a Bari (per la Fiera del Levante), il 16 settembre (da Ancona a Milano dopo la visita all’ ‘hotel house’), il 25 ottobre da Roma a Villafranca (per Fieracavalli), il 4 novembre da Treviso a Pratica di Mare (per l’emergenza maltempo a Terracina), il 18 dicembre da Roma a Bologna (per una visita ad un bene confiscato), il 27 dicembre da Milano a Rimini (per il comitato sicurezza a Pesaro), da Rimini a Catania (per una riunione in prefettura) e da Catania a Roma, il 4 gennaio 2019 da Milano a Pescara (per il Comitato ordine pubblico), il 16 gennaio da Roma a Cagliari (per il Comitato ordine pubblico), il 18 gennaio da Roma a Pescara (per l’anniversario della tragedia di Rigopiano), da Pescara a Napoli (per l’inaugurazione del commissariato di Afragola) e da Napoli a Roma, il 10 maggio da Pratica di Mare a Reggio Calabria (per la consegna di un bene confiscato a Platì), da Lamezia a Napoli (per un arresto di camorra) e da Napoli a Milano. (Fonte: Ansa, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)