Politica Italia

Sanità. Fitto: “Per Vendola sono labili i confini tra vizi e virtù”

Raffaele Fitto

“Per il presidente Vendola il confine tra vizi e virtù dev’essere molto labile. Apprendiamo oggi infatti che il governatore della Regione Puglia annovera tra le sue virtù: aver sforato il Patto di Stabilità interno 3 anni su 4 dal 2006 al 2009; aver ‘fabbricato’ una media di 400 milioni di euro all’anno di deficit nei conti della sanità per un totale di oltre un miliardo di euro in 5 anni; aver imposto ai cittadini pugliesi 700 milioni di euro di tasse regionali aggiuntive”. E’ quanto afferma in una nota il ministro per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto.

“Senza falsa modestia il presidente avrebbe potuto anche aggiungere – osserva Fitto – che a metà 2010 il deficit nei conti della sanità pugliese non è lontano da quello dell’ intero 2009 e che, in base alle proiezioni, è quasi certo lo sforamento del Patto di Stabilità anche nel 2010. Saremmo ben lieti di essere smentiti su questi numeri ma è stata la stessa Regione a fornirli. Ne deriva quindi – sottolinea – che per il presidente Vendola il confine tra vizio e virtù dev’essere molto labile. E se queste sono le virtù non osiamo immaginare quali possano essere i vizi”.

To Top