Santanchè: “Santoro faccia i suoi comizi fuori dalla Rai”

Pubblicato il 8 Giugno 2011 20:00 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2011 20:01

ROMA – “Santoro è senza dubbio un grande giornalista, ma è meglio se i suoi comizi glieli paghi la tv commerciale e non il servizio

Daniele Santanché (foto LaPresse)

pubblico”. E’ il pensiero di Daniela Santanchè, intervenuta nella mattinata di mercoledì 8 giugno nella trasmissione “Agorà” in onda su Rai Tre.

“Sono serva del premier – ha aggiunto Santanchè parlando ma su Annozero non sono stata d’accordo con lui, anzi sono convinta che Santoro ci faccia prendere voti “.

L’esponente del Pdl è tornata al Teatro Caprinica di Roma, dopo che aveva un paio di mesi fa abbandonato gli studi della trasmissione accusando il conduttore Andrea Vianello di essere “peggio di Michele Santoro”.

Sulla proposta di Giuliano Ferrara di fare delle primarie anche nel Pdl, la Santanchè ha poi spiegato: “Non sono d’accordo. Le primarie servono ad altri, non a Berlusconi che da il meglio di sé proprio quando fa Berlusconi”.