Da Sara Tommasi 16 sms a Berlusconi: è scritto in un’informativa della Procura

Pubblicato il 8 Febbraio 2011 23:47 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2011 23:55

NAPOLI – Sarebbero 16 gli sms che la show girl Sara Tommasi avrebbe inviato a Silvio Berlusconi tra la fine di dicembre e la metà del gennaio scorsi, senza mai ottenere risposta. E’ quanto emergerebbe, secondo quanto riferito dall’Ansa, da una informativa trasmessa dalla squadra mobile alla procura di Napoli nell’ambito di una indagine su un presunto giro di prostituzione e di banconote contraffatte nella quale è spuntato il nome di Sara, che non risulta tuttavia indagata.

Da quanto avrebbe appreso l’Ansa, Sara si rivolgerebbe al premier con frasi talvolta affettuose, talvolta irate e offensive, facendo ricorso spesso al linguaggio adoperato dai ragazzi quando comunicano con i messaggini, come ad esempio il ”k” al posto di ”ch”.

Si andrebbe dagli auguri di Natale, ad espressioni più intime (“Amore, ti ho mandato un pensiero da Licia. Spero tu kapisca questa volta”) e non mancherebbero pesanti rimproveri all’indirizzo del presidente del Consiglio (“Silvio vergognati! Mi hai fatto ammalare, paga i conti dello psicologo”).

In alcuni sms Sara si lamenterebbe per l’esclusione dal Milan di Ronaldinho (con il quale avrebbe avuto una relazione) sostenendo che anche il premier partecipa “a festini” (che sarebbe stato il motivo dell’allontanamento del campione brasiliano).

L’informativa conterrebbe anche alcuni sms indirizzati al fratello del premier, Paolo Berlusconi, nonché la sintesi di una conversazione tra Sara e la segreteria di una clinica privata dopo che lo stesso Paolo Berlusconi le aveva raccomandato di farsi curare segnalandola alla struttura sanitaria. Anche nei confronti di Paolo Berlusconi, la giovane userebbe espressioni irate in una circostanza.

In un altro messaggio Sara Tommasi chiederebbe un incontro al ministro della Difesa Ignazio La Russa ma questi le avrebbe telefonato pochi minuti dopo declinando l’invito.

Il materiale sarebbe all’attenzione dei pm della Dda di Napoli Antonello Ardituro e Marco del Gaudio che nei prossimi giorni potrebbero, secondo l’Ansa, convocare la Tommasi come persona informata dei fatti.