Scajola: “Tra qualche settimana vendo l’appartamento al Colosseo”

Pubblicato il 24 Maggio 2012 17:35 | Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2012 19:56

ROMA, 24 MAG – L'ex ministro Claudio Scajola sta per vendere l'appartamento di 180 metri quadrati con vista Colosseo di via del Fagutale. Quello che, secondo i magistrati, gli sarebbe stato parzialmente pagato (''a mia insaputa'', disse lui) dall'imprenditore Diego Anemone. Scajola ha gia' trovato l'acquirente e ha firmato un preliminare di vendita. Nei prossimi giorni il rogito davanti al notaio.

La notizia viene dallo stesso Scajola che prima l'ha anticipata ai microfoni della trasmissione di Rai2 ''L'ultima parola'' poi l'ha spiegata meglio a ''Il Fatto Quitidiano''.

''Ho fatto un preliminare di vendita un mese fa da un notaio – dice Scajola – e tra poche settimane contiamo di fare il rogito, non voglio dirvi nulla sui dettagli: prezzo e nome dell'acquirente''. Alla domanda se manterra' la promessa di versare in beneficienza la differenza tra il prezzo da lui pagato e quello della vendita, risponde: ''Sto valutando una cosa diversa: un provvedimento, un gesto ancora piu' forte, ma che non vi posso dire adesso, lo diro' nel momento in cui faro' il rogito. Io quello che prometto l'ho mantengo sempre''.

Il Fatto ha chiesto la copia del preliminare in Conservatoria a Roma: ma il risultato della ricerca e' che a oggi non c'e' traccia di nessun atto trascritto. Interpellato dal quotidiano, Scajola spiega: ''L'ho fatto dal notaio, ma come lei sa: il preliminare puo' essere registrato o non essere registrato e noi abbiamo preferito non registrarlo''.

Ma il Fatto avanza il sospetto che la trascrizione non sia stata registrata per evadere il fisco: ''La legge prevede l'obbligo di registrazione del preliminare sempre – spiega al quotidiano il notaio Gabriele Noto – questo e' un punto fermo. Certamente non e' conforme alla legge un preliminare non registrato. L'unico bieco vantaggio, parlo senza commentare un caso specifico, e' quello di evadere il fisco. Nel senso che – prosegue – non si pagano le tasse sulla registrazione''.