Scandalo Roma: Daniele Ozzimo, Mirko Coratti, Eugenio Patanè autosospesi da Pd

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2014 12:56 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2014 12:56
Scandalo Roma: Daniele Ozzimo, Mirko Coratti, Eugenio Patanè autosospesi da Pd

Scandalo Roma: Daniele Ozzimo, Mirko Coratti, Eugenio Patanè autosospesi da Pd: il tweet di Matteo Orfini

PD – Daniele Ozzimo, Mirko Coratti ed Eugenio Patanè si sono autosospesi dal Pd. I nomi dei tre esponenti del Pd romano sono finiti nell’inchiesta Mondo di Mezzo, nota anche come Mafia Capitale. Ad annunciare l’autosospensione è stato Matteo Orfini, presidente del partito, con un tweet:

“Ozzimo,Coratti e Patanè si sono autosospesi dal Pd. Li ringrazio e gli auguro di riuscire a dimostrare la propria estraneità a questa storia”.

Daniele Ozzimo, Mirko Coratti e Eugenio Patanè avevano già lasciato i propri incarichi rispettivamente di assessore alla casa del Comune di Roma, presidente del consiglio comunale e consigliere regionale nel Lazio.

Proprio nello stesso giorno il nome della ex moglie di Ozzimo, Micaela Campana, è finito al centro delle cronache per i presunti contatti con Salvatore Buzzi, il “re delle coop”.

Il giorno prima, invece, Valeria Baglio aveva preso il posto di Coratti come presidente del consiglio comunale di Roma.