Calderoli scherza con Berlusconi: “Nel nuovo governo il Senato a D’Alema? L’avevi promesso a me…”

Pubblicato il 26 Novembre 2010 18:11 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2010 18:28

Silvio Berlusconi

Battute e freddure a palazzo Chigi sul possibile governo “tecnico” del post Berlusconi. Al termine del Consiglio dei ministri i responsabili dei vari dicasteri si sono messi a scherzare con Berlusconi e gli hanno raccontato ”le ultime che pubblicano i giornali a proposito del nuovo governo che presto li sostituirà”. Il Cavaliere ascolta divertito e chiede dettagli. ”D’Alema farà il presidente del Senato”, gli fanno notare. Il premier sorride, fino a quando non interviene anche Roberto Calderoli. ”D’Alema a Palazzo Madama? Non è possibile”, dice il ministro per la Semplificazione. Tutti si voltano ad ascoltarlo. Calderoli tace per un secondo e poi dice: ”Lo avevano promesso a me. Così non va bene”. Un momento di silenzio e poi tutti scoppiano a ridere con Berlusconi che riprende scherzosamente il leghista per la battuta.