Scilipoti chiede le dimissioni. Di Bersani, Fini e Rutelli

Pubblicato il 3 Novembre 2011 12:19 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2011 12:22

ROMA, 3 NOV – "Una parte della classe politica dirigente, ormai vistosamente e trasversalmente presente, oltre che nell'opposizione, anche nella maggioranza, appartenente alla compagnia dei reduci politici, si diverte a fare il giovane pioniere proponendo la facile e illusoria soluzione del passo indietro del capo del Governo per salvare il Paese. Ma se questa fosse stata la giusta soluzione, il presidente del Consiglio dei Ministri, persona acuta ma cauta, avrebbe già fatto non uno, ma due passi indietro dalla scena politica".

Così Domenico Scilipoti, leader del Movimento di Responsabilità Nazionale, in riferimento agli attacchi, ''ormai quotidiani, portati alla persona del presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi''.

''Sarebbero opportune le dimissioni di quei parlamentari, come per esempio Bersani, Fini, Rutelli, Bindi e di quegli altri che, agevolando di fatto questa speculazione, ieri da amministratori non oculati che non hanno abbattuto il debito pubblico e oggi, con il loro linguaggio e la loro mentalità, con il loro atteggiamento proiettato a ostacolare in tutti i modi l'azione del Governo – conclude Scilipoti – sono indirettamente fautori della crisi. Lascino spazio al nuovo, a chi nel proprio cuore non ha odio ma amore per il Paese".