Sconto del 10-20% sulla multa se paghi subito: la proposta alla Camera

Pubblicato il 10 luglio 2012 19:58 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2012 22:23
multe

(Foto LaPresse)

ROMA – Se paghi subito la multa c’è lo sconto. Uno sconto che puà andare dal 10 al 20% dell’importo. Basta pagare subito con il bancomat.

L’ipotesi, spiega il capogruppo del Pd in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, di una norma ad hoc ”con sconti da definire ma tra il 10 e il 20%”è emersa nella discussione in commissione sulla delega al governo per la riforma del codice della strada e su di essa c’è ”un orientamento unanime”.”Già ne avevamo parlato – spiega Meta – in discussione generale e la riteniamo giusta”.

“Siamo arrivati al limite della decenza sulle sanzioni – ha spiegato Silvia Velo, vicepresidente della commissione trasporti della Camera – di più non si può proprio fare. Anche perché poi ci siamo resi conto il messaggio ‘violazione uguale forte sanzione’ è passato. E che quindi è inutile continuare ad infierire sugli automobilisti”.

Il sì al ‘taglia-multe’, come è stato ribattezzato, almeno della Camera potrebbe arrivare entro la pausa estiva. ”Stiamo pensando – spiega il presidente della commissione Mario Valducci (Pdl) – a una proposta sulla quale procedere in legislativa con tre o quattro punti tra cui questo per avere un ok in tempi rapidi alla Camera e far sì che diventi legge entro l’anno”.

Valducci parla di un’ipotesi di sconto per chi paga subito la multa del 10%. “In Italia – spiega Valducci – su 100 multe fatte quelle realmente incassate sono 20 con annesse le spese per incassarle, per cui si tratta di un dispendio di risorse enorme. Trovando un meccanismo in cui i Comuni e lo Stato incassano subito ma con uno sconto per chi ha commesso l’infrazione può essere un bene sia per lo Stato, visto che ogni anno dalle multe arriva un incasso di 2 miliardi, sia per il cittadino al quale viene data la possibilità di uno sconto”.

Il taglia-multe potrebbe così alleggerire il ‘conto’ ormai ‘monstre’ a carico degli automobilisti che tra caro-benzina, caro-assicurazioni e aumenti vari si trovano a pagare sempre di più. E le multe scontate potrebbero aiutare. Secondo gli ultimi dati forniti dall’Aci i comuni capoluogo hanno incassato dalle multe stradali nel 1,14 miliardi di euro nel 2010 e le famiglie italiane hanno speso 170 miliardi di euro per l’auto nel 2011.

Sul versante delle infrazioni rilevate dalla e polizie locali nei comuni capoluogo nel 2010 è stato l’articolo 7 del codice della strada il meno rispettato. Obblighi, divieti e limitazione della circolazione nel centro abitato sono stati contestati ai cittadini con 8 milioni e 541mila casi messi a verbale.

La fermata e la sosta fuori e dentro i centri abitati sono il secondo tipo di infrazione più effettuata con 2milioni e 747mila multe. Il superamento dei limiti di velocità si attesta terzo nell’elenco delle trasgressioni degli automobilisti con 500.350 contravvenzioni.

Ultimo in graduatoria il mancato rispetto dell’età massima e dei requisiti per la guida: 1.600 casi in tutto. Insomma uno sconto sulle multe sarebbe molto gradito.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other