Scontri Milano, Salvini: “Alfano dimettiti, Renzi pensa solo ai tweet”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Maggio 2015 20:05 | Ultimo aggiornamento: 1 Maggio 2015 20:05
Scontri Milano, Salvini: "Alfano dimettiti, Renzi pensa solo ai tweet"

Scontri Milano, Salvini: “Alfano dimettiti, Renzi pensa solo ai tweet”

MILANO- I no-Expo devastano il centro di Milano e Matteo Salvini coglie subito l’occasione per attaccare premier e ministro dell’Interno. Ancora una volta, in particolare, Salvini torna a chiedere le dimissioni di Angelino Alfano:’‘Si dimostra ancora una volta incapace, si dovrebbe dimettere. Da milanese mi piange il cuore, sopratutto perchè nel frattempo c’e’ mezzo Governo a farsi fotografare”.

Parlando a Marina di Pisa Salvini attacca a tutto tondo: “Quello che è successo a Milano era altamente preannunciato e Alfano si dovrebbe dimettere. Mi auguro che qualche centinaio di balordi passi qualche settimana a San Vittore”. “Da milanese e italiano faccio il tifo per Expo – ha aggiunto – ma per ora è solo una vetrina per i ministri che sono lì spaparanzati, mentre all’estero va l’immagine di una città devastata e saccheggiata da teppisti. Vorrei sapere chi paga i danni”

Salvini non risparmia neppure Matteo Renzi: “Pensa ai tweet e il governo a fare passerelle, mentre Milano è ostaggio di qualche centinaio di delinquenti”. “Purtroppo – ha sottolineato – c’è una certa sinistra che non ha argomenti e che vuole imporre le sue idee solo con la violenza”. Ai giornalisti che gli chiedevano se certe reazioni della piazza fossero dovute anche a un linguaggio troppo esacerbato della politica, e suo in particolare, ha risposto: “Noi diciamo con chiarezza le nostre idee, ma non facciamo male neppure a una mosca, mentre questo Paese e questo Governo permettono di sfilare a centinaia di giovani incappucciati capaci solo di sfasciare vetrine e devastare le nostre città”