Scuola: 71.643 domande assunzione regione per regione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2015 20:33 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2015 20:35
Scuola: 71.643 domande assunzione regione per regione

Il post di Renzi su Facebook

ROMA – Sono 71.643 le domande di partecipazione alla procedura nazionale del Piano straordinario di assunzioni previsto dalla ‘Buona Scuola’. “Siamo molto soddisfatti dell’adesione alla procedura nazionale – dice il ministro Giannini – La piattaforma ha funzionato perfettamente e i candidati hanno capito l’importanza di partecipare per la loro vita e per quella della scuola”.

“Esprimo anche soddisfazione – continua Giannini – per la rapidità e l’efficienza con cui i nostri Uffici Scolastici Regionali tra la fine di luglio e la prima metà di agosto hanno assunto 29.000 docenti. Abbiamo già immesso in ruolo molti più insegnanti dello scorso anno e con un mese di anticipo. A metà settembre, con l’avvio delle lezioni, avremo coperto – sottolinea – le cattedre vacanti e daremo più continuità didattica ai nostri ragazzi”. Il bando è stato aperto lo scorso 28 luglio e la chiusura della procedura era fissata per la giornata di oggi alle 14.00. Era possibile aderire esclusivamente attraverso un modulo on line.

Ed anche il premier Renzi ha espresso soddisfazione pubblicando sulla sua pagina Facebook questo messaggio:

“Buon ferragosto a tutti. Un ferragosto speciale per quei 71.643 nostri connazionali che vivono un’estate diversa perché grazie alla legge 107, c.d. buona scuola, possono superare dopo anni e anni la condizione di precariato. Con la Buona Scuola 71.643 avranno la possibilità di coronare un sogno che altrimenti avrebbe richiesto lustri o decenni. So che questi nostri provvedimenti sono stati e sono tuttora molto criticati. E siamo fortemente impegnati perché nelle modalità applicative sulla scuola sia più forte che mai il rapporto tra il docente e il territorio a lui più vicino. Ma quello che voglio evidenziare oggi è molto semplice: per 71.643 persone si apre una concreta possibilità, fino ad oggi negata e tradita da anni di disinteresse da parte della politica”.

 

 

 

 

 

 

Ed ecco il numero delle domande pervenute, divise regione per regione.

REGIONE                   DOMANDE
Abruzzo                       1.925
Basilicata                    1.207
Calabria                      4.314
Campania                  11.142
Emilia Romagna      3.696
Friuli                          980
Lazio                           7.125
Liguria                       783
Lombardia                6.630
Marche                      1.806
Molise                       711
Piemonte                  2.623
Puglia                        6.040
Sardegna                  1.747
Sicilia                        11.864
Toscana                    4.283
Umbria                     1.073
Veneto                      3.694

Totale nazionale    71.643