Scuola, Monti: "Proteste dipendono da quello fatto e non fatto"

Pubblicato il 18 Novembre 2011 16:17 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2011 16:29

ROMA – ''Quello che succede preoccupa. La gestione è all'attenzione dei ministri, da quello della Scuola a quello dell'Interno''. Lo afferma il premier Mario Monti riferendosi alle proteste studentesche nei giorni scorsi e agli incidenti che si sono verificati.

Queste manifestazioni di ''scontentezza e protesta'' – sottolinea Monti – dipendono anche ''in parte da quello che è stato fatto o non fatto nelle aule (del Parlamento). Ma quello che si farà predisporrà l'opinione pubblica ad una sensazione di maggior fiducia''.