Semplificazioni: tutti contro Patroni Griffi, via emendamento su tlc

Pubblicato il 26 Marzo 2012 19:48 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2012 19:57

ROMA, 26 MAR – L’emendamento del governo al decreto semplificazioni riguardante le telecomunicazioni e’ stato accantonato dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato che sta esaminando il provvedimento. La decisione e’ stata presa vista la contrarieta’ di tutti i gruppi alla formulazione del testo presentato dal ministro Patroni Griffi.

Al testo del governo sono stati presentati 11 sub-emendamenti da parte del Pdl, del Pd, della Lega e del Terzo polo.

Al momento dell’esame del testo, quindi, si e’ riscontrata ”una incompatibilita’ tra la posizione del governo e quella di tutta la commissione” come ha riferito Lucio Malan (Pdl), uno dei presentatori degli emendamenti.    Il vicecapogruppo del Pd, Luigi Zanda, ha quindi proposto di accantonare l’emendamento che sara’ percio’ ripreso e ridiscusso nella seduta di domani.