“Senato, Renzi non sia grullo, ha 3 giorni per pensare”. Post di Corradino Mineo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Luglio 2014 13:32 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2014 13:32
"Senato, Renzi non sia grullo, ha 3 giorni per pensare". Post di Corradino Mineo

“Senato, Renzi non sia grullo, ha 3 giorni per pensare”. Post di Corradino Mineo

ROMA – “Senato, Renzi non sia grullo, ha tre giorni per pensare”. Post di Corradino Mineo. “Ora si votano i decreti. Ci sono 3 giorni per riflettere prima che riprenda la battaglia del Senato. Se fosse un leader, se non si fosse ormai convinto che solo elezioni anticipate possono salvarlo dal fallimento delle sue promesse, Matteo Renzi smetterebbe l’aria da grullo che ha assunto nell’intervista a Friedman e verrebbe in Senato“. E’ quanto scrive il senatore Pd Corradino Mineo in un post su Facebook in cui torna sul dibattito sulle riforme costituzionali.

“E direbbe: va bene, meglio 95 senatori eletti nelle regioni e con la proporzionale che altrettanti consiglieri scelti dai cacicchi locali. Va bene, riduciamo il numero dei deputati, che siano meno numerosi, più autorevoli, e vengano votati nel collegio o selezionati con le preferenze. L’accusa di autoritarismo gelerebbe nella bocca degli stolti. E il capo mostrerebbe di saper vincere senza voler stravincere”, scrive Mineo, che poi conclude: “Ma questo è un sogno, forse Matteo Renzi, quello vero, è ormai circondato, anzi accerchiato, da seguaci inebriati, collaborazionisti inaciditi, e cantori esaltati”.