Politica Italia

Senato, Zanda (Pd): “Il governo dispone e Schifani esegue”

Luigi Zanda

Luigi Zanda

“Dichiarare ammissibile un emendamento quale quello sull’autotrasporto totalmente estraneo al decreto legge sulla privatizzazione della Tirrenia ha in qualche modo a che vedere con la funzionalità dei lavori del Senato? Ha un’importanza che va al di là della questione in esame? Io penso di si. Ieri il presidente Schifani ha preso una decisione di carattere politico”. Lo dice il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda intervenendo nell’Aula del Senato.

“Il governo – continua Zanda – aveva già provato, senza riuscirci, a inserire l’emendamento sull’autotrasporto nella manovra. Ci ha riprovato, e ieri il Presidente del Senato ha dato una mano al governo in termini politici. Non è la prima volta che ciò accade. Si tratta – aggiunge il vicepresidente dei senatori del Pd – di episodi che si ripetono e che rendono evidente come il governo pensi di poter disporre del Senato a suo piacimento. Il governo dispone e il Senato esegue”.

“Il presidente Schifani deve usare la consistente discrezionalità decisionale che il regolamento gli attribuisce per garantire la regolarità dei lavori dell’Assemblea, sempre adottando decisioni assolutamente equidistanti. Se così non fosse – conclude Zanda – verrebbe messa in gioco la sostanza della democrazia parlamentare e la qualità della legislazione”.

To Top