Sergio Mattarella chi è, età, dove è nato, malattia moglie Marisa, figli, fratello Piersanti, curriculum e vita privata

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 28 Gennaio 2022 10:15 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2022 10:15
Sergio Mattarella chi è, età, dove è nato, malattia moglie Marisa, figli, fratello Piersanti, curriculum e vita privata

Sergio Mattarella chi è, età, dove è nato, malattia moglie Marisa, figli, fratello Piersanti, curriculum e vita privata (Foto d’archivio Ansa)

Sergio Mattarella chi è, età, dove è nato, malattia moglie Marisa, figli, fratello Piersanti, curriculum e vita privata. Presidente della Repubblica in carica, il suo nome non è ancora tramontato per una ipotetica riconferma. Se il suo nome in ambito politico è più che conosciuto, andiamo a conoscere meglio la sua sfera privata.

Dove e quando è nato, età, padre, madre, fratello Piersanti, la biografia di Sergio Mattarella

Sergio Mattarella è nato a Palermo il 23 luglio 1941. Allo stato attuale ha dunque 80 anni. E’ del segno zodiacale del Leone.

Sergio Mattarella è il quarto figlio di Bernardo Mattarella (1905-1971), politico democristiano cinque volte ministro tra gli anni cinquanta e sessanta, e di Maria Buccellato (1907-2001), entrambi di Castellammare del Golfo (Trapani).

Uno dei suoi fratelli era Piersanti Mattarella, che nel 1980 fu assassinato da Cosa nostra mentre era Presidente della Regione Siciliana. Oltre a Piersanti, ucciso dalla mafia nel 1980, e alla sorella maggiore Caterina, deceduta il 30 giugno 2015, ha un altro fratello, Antonino. Di tutti i fratelli Sergio è l’unico ad essere nato a Palermo, mentre gli altri nella cittadina nativa Castellammare del Golfo.

Suo padrino di battesimo fu l’amico paterno Salvatore Aldisio, già deputato del Partito Popolare Italiano e ostracizzato dal regime fascista, che pochi anni dopo sarebbe tornato a essere esponente di primo piano della ricostruzione democratica.

In gioventù, trasferitosi a Roma a causa degli impegni politici di suo padre, militò tra le file del Movimento Studenti della Gioventù Maschile di Azione Cattolica, del quale fu responsabile come delegato studenti di Roma e poi del Lazio dal 1961 al 1964, collaborando con l’assistente Filippo Gentiloni.

Dopo essersi diplomato al liceo classico San Leone Magno di Roma, istituto religioso dei Fratelli maristi delle scuole, nel 1964 si laureò in giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su “La funzione dell’indirizzo politico”.

Moglie Marisa Chiazzese, malattia moglie, figli, la vita privata di Sergio Mattarella

È stato sposato con Marisa Chiazzese, deceduta il 1 marzo 2012 a Castellammare del Golfo, figlia dell’ex rettore dell’università di Palermo e docente di diritto romano Lauro Chiazzese. Il fratello Piersanti aveva sposato la sorella di lei, Irma.

Ha tre figli: Laura (che durante il mandato presidenziale del padre svolge le funzioni di protocollo tipiche del consorte), Francesco e Bernardo Giorgio. Quest’ultimo, professore ordinario di diritto amministrativo all’Università di Siena, presso la LUISS Guido Carli di Roma e presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, nel 2014 è stato posto dal ministro Marianna Madia a capo dell’ufficio legislativo del Dipartimento della funzione pubblica presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.

Marisa è morta per un tumore. Sergio Mattarella l’ha ricordata durante un discorso pubblico nella Giornata Nazionale della ricerca sul Cancro: “Per seguire la persona a me più cara al mondo, ho trascorso a più riprese numerose settimane in ospedali oncologici. Sarebbe auspicabile che ogni tanto le persone in buona salute trascorressero qualche giorno in visita negli ospedali, perché il contatto con la sofferenza aiuterebbe chiunque a dare a ogni cosa il giusto posto nella vita”. 

Quando è stato eletto presidente della Repubblica Mattarella?

Nel gennaio 2015, con le dimissioni di Giorgio Napolitano si rese necessario eleggere un nuovo presidente della Repubblica e il nome di Mattarella fu subito considerato tra quelli spendibili. Il 29 gennaio l’assemblea degli elettori del Partito Democratico, accogliendo la proposta del segretario Matteo Renzi, decise di votarlo nel quarto scrutinio.

La candidatura di Mattarella ottenne subito l’appoggio di Sinistra Ecologia Libertà, Scelta Civica e di vari gruppi minori della maggioranza di governo, cui si aggiunsero al momento del quarto scrutinio anche i grandi elettori di Area Popolare. Così, il 31 gennaio, Mattarella poté essere eletto presidente con 665 voti, poco meno di due terzi dell’assemblea elettiva, prestando giuramento e insediandosi al Quirinale il successivo 3 febbraio. È il primo siciliano a ricoprire la carica di presidente della Repubblica.

Tra i primi atti della sua presidenza ci sono la rinuncia alla pensione da professore universitario (decurtata dallo stipendio da presidente) e l’ampliamento della zona visitabile del Quirinale. La sua prima visita presidenziale avvenne il giorno della sua elezione, quando visitò le Fosse Ardeatine dove, nel 1944 durante la seconda guerra mondiale, le truppe di occupazione nazista uccisero 335 persone come rappresaglia per un attacco partigiano. Mattarella in tale occasione ha dichiarato che “l’Europa e il mondo devono essere uniti per sconfiggere chiunque voglia trascinarci in una nuova era di terrore”.

Curriculum e carriera politica di Sergio Mattarella

E’ impossibile sintetizzare la sterminata carriera politica di Mattarella. Per quello rimandiamo alla sua pagina Wikipedia. Qua ci limitiamo a ricordare che, prima di essere stato capo dello Stato, ha ricoperto la carica di ministro per i rapporti con il Parlamento (1987-1989), di ministro della pubblica istruzione (1989-1990), di vicepresidente del Consiglio (1998-1999), di ministro della difesa (1999-2001) e infine di giudice costituzionale (2011-2015).