Sergio Mattarella giura da presidente della Repubblica: “Grazie a Napolitano”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2015 10:09 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2015 10:09
Sergio Mattarella giura da presidente della Repubblica: "Grazie a Napolitano"

Sergio Mattarella giura da presidente della Repubblica: “Grazie a Napolitano”

ROMA – Un applauso di tre minuti dell’aula di Montecitorio, poi Sergio Mattarella giura da presidente della Repubblica. Il primo pensiero va ai due ex capi di Stato ancora in vita, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano: “Napolitano in un momento difficile ha accettato l’onere di un secondo mandato. A lui va un ringraziamento intenso”.

Beppe Grillo non va al Quirinale per l’insediamento ma ha inviato a Sergio Mattarella una ‘lettera aperta’ per fargli gli auguri per il prossimo settennato. “Caro presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella” è l’incipit della lettera in cui il leader M5S gli augura di tutelare la Costituzione, non firmare leggi incostituzionali, proteggere i cittadini più deboli ma anche “essere ricordato a fine mandato con la stima e l’entusiasmo della sua elezione”. Grillo gli chiede anche un incontro per parlare di reddito di cittadinanza.