Sicilia. Francesco Scoma, senatore Pdl, e gli ex assessori indagati: corruzione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2013 15:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2013 15:21
Sicilia. Francesco Scoma, senatore Pdl, e gli ex assessori indagati: corruzione

Francesco Scoma (foto da Twitter)

PALERMO – Il senatore Pdl Francesco Scoma è indagato in Sicilia per corruzione e finanziamento illecito. Scoma è indagato nell’ambito del’inchiesta sui finanziamenti per i cosiddetti “Grandi Eventi” e il filone che riguarda la gestione del Ciapi, ente pubblico di formazione.

L’inchiesta della Procura di Palermo, condotta dalla Guardia di finanza, ha portato in carcere gli ex assessori della Regione nel governo di Raffaele Lombardo, Gianmaria Sparma e Luigi Gentile, entrambi di centrodestra. Scoma in passato e’ stata assessore al Lavoro col governo di Totò Cuffaro.

Indagati anche l’ex assessore al Lavoro sempre col governo Cuffaro e ora capogruppo all’Ars della ‘Lista Musumeci’ Santi Formica, l’ex assessore al Lavoro Carmelo Incardona (ex Pdl, poi Grande Sud). E ancora: l’ex presidente dell’Assemblea regionale siciliana e attuale presidente della commissione Ue dell’Ars Fracesco Cascio del Pdl, l’attuale presidente della commissione Bilancio dell’Ars Nino Dina (Udc), l’ex assessore al Lavoro e ora deputato regionale del gruppo ‘Articolo 4’ Nicola Leanza (ex Mpa ed ex Udc), l’ex deputato regionale del Pd Gaspare Vitrano, gia’ imputato di corruzione in un’inchiesta sull’eolico, e l’ex deputato regionale del Pdl Salvino Caputo, decaduto qualche giorno fa perche’ condannato definitivamente per tentativo di abuso d’ufficio.