Sicilia. Patrizio Cinque, sindaco M5S di Bagheria, indagato. L’inchiesta sulla gestione rifiuti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2017 13:31 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2017 13:31
Sicilia. Patrizio Cinque, sindaco M5S di Bagheria, indagato. L'inchiesta sulla gestione rifiuti

Sicilia. Patrizio Cinque, sindaco M5S di Bagheria, indagato. L’inchiesta sulla gestione rifiuti

ROMA – Sicilia. Patrizio Cinque, sindaco M5S di Bagheria, indagato. L’inchiesta sulla gestione rifiuti. Il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque (M5S) è indagato nell’ambito di un’inchiesta della procura di Termini Imerese sulla gestione del servizio dei rifiuti. A Cinque i carabinieri, su disposizione del Gip, hanno notificato la misura cautelare dell’obbligo di firma. Nell’inchiesta sarebbero coinvolti l’assessore all’Ambiente Fabio Atanasio e altri 21 funzionari.

Rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio, omissione di atti d’ufficio e turbativa d’asta, queste le ipotesi di reato contestate dalla procura.

L’inchiesta, si apprende da fonti giudiziarie, si incrocia con quella sull’abusivismo ediilizio a Bagheria. Cinque, sin dall’inizio del mandato, è stato al centro di roventi polemiche proprio su questi temi.

Questa mattina il consiglio comunale di Bagheria era riunito quando è arrivata la notizia dell’indagine: la seduta è stata sospesa per l’assenza di gran parte della delegazione grillina. Cinque, eletto nel 2014, è uno dei nove sindaci siciliani di 5Stelle, è un ex collaboratore del gruppo parlamentare dei grillini all’Ars ed è molto vicino al candidato governatore di M5S Giancarlo Cancelleri. (Repubblica.it)