Il governo: “Sicilia in rosso ma non a rischio default: 400 milioni in arrivo”

Pubblicato il 18 luglio 2012 19:51 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2012 20:17

ROMA – Nessun rischio default in Sicilia, la Regione ha solo un rosso “temporaneo” che verrà tamponato con 400 milioni di euro. E’ quello che secondo l’Ansa filtra da “ambienti governativi”, dopo che martedì il premier Monti aveva chiesto al governatore Raffaele Lombardo la conferma ufficiale delle dimissioni in programma per il 31 luglio. ”Non c’è rischio default per la Sicilia. Il problema non è strutturale ma di temporanea mancanza di liquidità ed è stato risolto con trasferimenti per 400 milioni di euro già programmati”.

Il bilancio della Regione Sicilia è stato in attivo nel 2011 e nel 2010 – ricordano le stesse fonti – e i fabbisogni delle Regioni non sono automaticamente garantiti dall’Amministrazione centrale dello Stato. La spending review, spiega la fonte, prevede inoltre interventi di ottimizzazione per la spesa pubblica anche per le Regioni. Per le Regioni a Statuto speciale sono previsti interventi per complessivi 600 milioni già nel 2012.