Sicilia, Vittorio Sgarbi si dimette da assessore ai Beni Culturali: “Musumeci dipendente dei 5 Stelle”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 marzo 2018 13:06 | Ultimo aggiornamento: 27 marzo 2018 13:24
Vittorio Sgarbi (foto Ansa)

Vittorio Sgarbi (foto Ansa)

PALERMO – “Consegno oggi la lettera di dimissioni al mio capo di gabinetto, non voglio avere alcun rapporto con Musumeci che è un gran maleducato”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Così Vittorio Sgarbi annuncia ai cronisti le sue dimissioni da assessore ai Beni culturali in Sicilia.

“Considero Musumeci – prosegue Sgarbi – un dipendente dei 5stelle, mi dimetto perché non ho intenzione che sia lui a decidere il mio destino. È stato lui a rompere il patto, non io certamente “. “La mozione di censura dei 5stelle? Pronto a rispondere, vado in aula e sputo in faccia ai grillini, li prenderò a parolacce e urlerò contro di loro ‘cancronesi’, come Grillo definì Veronesi”.

“Darò le consegne a Sebastiano Tusa – conclude Sgarbi –  il nome del mio successore che ho concordato con Gianfranco Miccichè, entro Pasqua. Spero sia lui ovviamente il nuovo assessore ai Beni culturali”.