Signorini: “Berlusconi? Battuta infelice sui gay, a Natale gli regalerò un libro”

Pubblicato il 3 Novembre 2010 13:58 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2010 13:58

Alfonso Signorini

Alfonso Signorini, direttore del settimanale Chi (edito dalla berlusconiana Mondadori) racconta così al Corriere della Sera come ha accolto la “battuta” di Silvio Berlusconi sui gay: “Ero in viaggio e all’inizio mi sono detto: non può essere, sarà stato frainteso. Poi ho visto e rivisto su YouTube il video e, insomma, questa volta non sono d’accordo. Sono sicuro che è stata una boutade, ma molto infelice e quand’è così si dice. Anche perché la discriminazione sessuale, se ancora oggi se ne dibatte, è quanto di più problematico possa esserci in una società civile e moderna”.

Aggiunge però: “Sono sempre dalla sua parte e lo sostengo. Abbiamo parlato più volte di omosessualità e non l’ho mai trovato prevenuto. Io stesso ne sono la prova acclarata, visto che dirigo due corazzate Mondadori come Chi e TV Sorrisi e Canzoni”.

Signorini ridimensiona e sdrammatizza: “A Natale gli regalerò Come diventare gay in cinque settimane, di Claudia Mauri. Mi offro come tutor. Vediamo se accetta la sfida”.