Berlusconi, niente legittimo impedimento sul caso De Gregorio a Napoli

Pubblicato il 5 Marzo 2013 14:06 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2013 14:09
Berlusconi, niente legittimo impedimento sul caso De Gregorio

Berlusconi, niente legittimo impedimento sul caso De Gregorio (Foto LaPresse)

NAPOLI – Niente legittimo impedimento per Silvio Berlusconi da parte della Procura di Napoli. I magistrati che indagano sul caso di Francesco De Gregorio confermano le date a disposizione per l’interrogatorio: 5, 7 e 9 marzo. La difesa di Berlusconi aveva manifestato disponibilità per rendere interrogatorio comunque dopo il 15 marzo.

La Procura di Napoli indaga sulla compravendita di senatori e l’inchiesta vede Berlusconi accusato di corruzione. La decisione della procura è stata comunicata all’avvocato Michele Cerabona, uno dei legali del leader del Pdl.

La Procura aveva indicato tre date per interrogare l’ex premier presso una caserma della Guardia di Finanza a Roma prima di inoltrare eventualmente al gip la richiesta di giudizio immediato. Berlusconi avrebbe addotto una serie di impedimenti relativi anche ad impegni legati alla sua attività politica: un incontro previsto per il 5 marzo con i neo eletti parlamentari del Pdl e l’udienza di un processo in corso a Milano.