Silvio Berlusconi, un nuovo predellino: “Rinasce Forza Italia, e la guido io”

di Viola Contursi
Pubblicato il 28 Giugno 2013 20:29 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2013 21:08

Silvio Berlusconi, un nuovo predellino: "Rinasce Forza Italia, e la guido io"ROMA – Silvio Berlusconi risale sul predellino e annuncia la nascita di una nuova Forza Italia, annunciando: Il leader sarò io.

Come sei anni fa (era il 18 novembre del 2007) quando salendo sul predellino di un auto a piazza San Babila annunciò la nascita del Pdl (e la sua rinascita politica), il Cavaliere torna oggi all’attacco, facendo in realtà marcia indietro. All’ora annunciò la nascita di un partito unico, che doveva far superare le frazioni interne al centrodestra. Oggi annuncia il ritorno alla sua creatura originaria. All’epoca era appena caduto il governo Prodi, oggi questa mossa sembra quasi preludere a una vicina, nuova e rinfrescata campagna elettorale.

“L’appoggio del Pdl al governo non si discute è convinto e leale”, dice prima. Ma poi aggiunge: “Tra poco rinascerà Forza Italia, il Pdl resterà come coalizione che raccoglie le forze del centrodestra, al cui interno si inserisce Forza Italia. Chi la guiderà? Al vertice temo sarò chiamato ancora una volta io”.

E poi via con un nuovo attacco sulla giustizia, che sembra quasi da avvertimento a Enrico Letta: “Occorre riformare la giustizia. La sentenza Ruby è davvero grottesca, una concussione con un concusso che nega di averla subita. E ben 32 testimoni messi sotto accusa. Quanto al cosiddetto Lodo Mondadori il danno l’ho subito all’epoca io perché fui costretto a vendere il gruppo editoriale L’Espresso a De Benedetti, tanto è vero che De Benedetti si alzò dal tavolo felicissimo”.