Somalia, quiz in radio organizzato da integralisti: in premio mine e kalashnikov

Pubblicato il 17 Ottobre 2009 20:05 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2009 20:25

Nessuna crociera di lusso e neanche moneta sonante, ma un “biglietto” per la jihad: ovvero kalashnikov AK-47, granate e mine anti-tank. Era questo il premio per un quiz a squadre organizzato dagli integralisti islamici dell’organizzazione somala Al-Shebab. Il gioco a premi era radiotrasmesso, ed è stato organizzato durante il mese di Ramadan nella citta’ portuale di Kisimayo e prevedeva domande su Corano, scienze, cultura e geografia somala.

L’obiettivo, ha spiegato un rappresentante dei miliziani islamici, era di incoraggiare i giovani a non sprecare il proprio tempo: «Con il premio in armi, volevamo incoraggiare i giovani a partecipare alla guerra santa contro i nemici di Allah in Somalia» ha detto Sheikh Abdullahi Alhaq.

I vincitori -una squadra del distretto di Farjano- si sono portati a casa un mitra, due granate, una mina e fornitura da ufficio per il valore di 1.000 dollari. Ma neanche i classificati se ne sono andati con le mani in tasca, perché a ognuno è andato un kalashnikov con tanto di munizioni.