Governo tecnico, lo vuole un italiano su quattro

Pubblicato il 17 Ottobre 2011 10:44 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2011 11:20

Silvio Berlusconi (Foto Lapresse)

ROMA – Un governo guidato da un’alta personalità istituzionale, una soluzione che un italiano su quattro vede come preferibile al governo attuale. Lo rivela un sondaggio di Renato Mannheimer pubblicato sul Corriere della Sera.Il 26% degli italiani vuole un governo tecnico e a metà settembre erano solo il 17%. Allo stesso tempo il 43% chiederebbe elezioni anticipate. Insomma sommando le due “fette” di questo sondaggio emerge che il 69% preferisce un’alternativa a questo esecutivo.

La sfiducia cresce proprio ora che la crisi morde. “Non sorprende, dunque, che anche le previsioni per il futuro dell’economia siano negative: quasi il 60% ritiene, infatti, che l’anno prossimo vedrà una ulteriore evoluzione in peggio della crisi attuale. E più di tre italiani su quattro intravedono il rischio che l’Italia finisca in una crisi come quella greca”, scrive Mannheimer.

Chi vuole che Berlusconi rimanga presidente del Consiglio? Solo il 17%, percentuale che scende al 13 tra i giovani fino a 24 anni. Una percentuale in calo inesorabile: era il 27% a gennaio e il 19% un mese fa. Il cambiamento più netto è tra gli elettori della Lega: “a metà settembre il 40% dichiarava di desiderare la continuazione del governo Berlusconi, oggi questa quota si è ridotta al 22%” dice ancora Mannheimer. E nel Pdl si avverte qualche scricchiolio: quelli contrari alla prosecuzione del governo sono il 22%, erano il 20% il mese scorso.