Sondaggio, bonus 500€ non porta voti a Renzi: 18enni con M5s

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Novembre 2015 7:33 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2015 20:22
Sondaggio, bonus 500€ non porta voti a Renzi: 18enni con Grillo

Sondaggio, bonus 500€ non porta voti a Renzi: 18enni con Grillo

ROMA – Il bonus di 500 euro ai diciottenni non porterà voti a Matteo Renzi. Almeno stando ai dati raccolti dai principali sondaggisti. A sostenere che la card-cultura non sposterà il consenso dei giovanissimi sono in particolare Antonio Noto, direttore dell’istituto demoscopico Ipr Marketing, e Pietro Vento, direttore di Demopolis.

Il primo spiega al quotidiano alla Stampa che i neo-maggiorenni tendono più all’astensione che al voto, almeno per il 55% dei casi. Quella minoranza che va a votare comunque mette quasi mai la crocetta sul simbolo Pd, quanto sul Movimento 5 Stelle, scelto dal 37%. “La formazione del consenso – spiega Noto – avviene in tempi lunghi, non su una singola iniziativa. Possono far cambiare orientamento ai giovani politiche che affrontino veramente le loro problematiche, non un assegno una tantum”

Dura sentenza anche da parte di Pietro Vento: “Considerato il disinteresse per la politica dei giovanissimi, difficilmente [il bonus cultura] potrà avere effetti elettorali significativi sulla fascia che dovrebbe beneficiarne”.

 

Dello stesso avviso, riporta l’Huffington Post, è anche Roberto Weber, presidente dell’Istituto Ixé, secondo il quale il partito di Beppe Grillo è la prima forza in tutti gli elettori fino ai 55 anni.

Resta invece fuori dal coro Nicola Piepoli, secondo il quale l’elettorato dei giovanissimi si suddivide più o meno in parti uguali tra centrodestra, centrosinistra e M5s.