Sondaggio Emg 24 giugno 2013: tutti in calo, Pd -0,4%, Pdl -0,1%, M5s -0,9%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2013 20:55 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2013 20:56
Sondaggio Emg 24 giugno 2013: tutti in calo, Pd -0,4%, Pdl -0,1%, M5s -0,9%

Sondaggio Emg per il Tg La7

ROMA –  Sondaggio Emg per il Tg de La7: cala il consenso di tutti i partiti. Nel complesso il centrodestra perde lo 0,1% rispetto ad una settimana fa, il centrosinistra lo 0,4%, il centro lo 0,1% e il Movimento 5 Stelle lo 0,9%, più di tutti gli altri, scosso dalle espulsioni e dalla fuga di parlamentari.

Il Pd resta il primo partito con il 27,8%, mantenendo il distacco dal Pdl fermo a quota 27%.

CENTROSINISTRA – Rispetto ad una settimana fa il Pd cala nuovamente al 27,8% dal 28,5% di sette giorni fa. Recupera, invece, Sinistra, ecologia e libertà, che passa dal 5,6% al 5,8%.

CENTRODESTRA – Il Pdl continua a perdere consensi: dal 27,3% di settimana scorsa è passato al 27%. Torna a calare anche la Lega Nord, che dal 4,1% scende al 3,6%.

CENTRO – Rosicchia un decimo di punto l’Udc, che passa dall’1,2% al all’1,3%. Male invece per Scelta Civica, che passa dal 4,8% al 4,6%.

MOVIMENTO 5 STELLE – A soffrire di più è il movimento di Beppe Grillo. Le epurazioni e le fughe, da Adele Gambaro a Paola De Pin, non hanno fatto bene. Gli M5s perdono quasi un punto percentuale, scendendo dal 18,8% al 17,9%. Un crollo che si aggiunge ad uno altrettanto rilevante la settimana scorsa, quando lo stesso sondaggio aveva fotografato un calo del consenso dal 19,7% al 18,8%.l

Gli unici a guadagnare minime percentuali sono i partiti rimasti fuori dal Parlamento: Rifondazione Comunista, Idv, Verdi e Fare per fermare il declino.

ASTENSIONE – Primo partito si conferma quello dell’astensione: quasi un italiano su tre, il 31,5%, non voterebbe. Poco superiore la percentuale degli elettori italiani che hanno ancora fiducia nel presidente del Consiglio Enrico Letta: il 37%.