Sondaggio Emg: coalizione Monti giù, premier su. E la sinistra vola

Pubblicato il 6 Febbraio 2012 20:45 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2012 20:45

ROMA – Continua a perdere fiducia la cosiddetta “coalizione Monti” nei sondaggi effettuati da Emg per il tg de La7: questa settimana i partiti che ipoteticamente sostengono il premier totalizzerebbero il 51,4% (la settimana scorsa era il 52,8%). Ma la fiducia nel presidente del Consiglio sale di un punto: ora è al 61%. I voti persi dalla coalizione Monti sarebbero invece tutti guadagnati dalla cosiddetta opposizione di sinistra (Idv, Sel e Federazione della Sinistra): adesso prenderebbero il 21,2% (con un incremento dell’1,8%). Stabili la Lega (al 13% circa) e il Movimento 5 Stelle di Grillo (al 5,5%).

Per quanto riguarda i singoli partiti, nell’attuale centrodestra perdono terreno Pdl (22,8% con -0,4%) e La Destra (1,8% con -0,5%). Tutti voti che, sulla carta, finirebbero alla Lega Nord (da 9% a 9,9%).

All’interno del Terzo Polo, continua la cavalcata dell’Udc di Casini: con un altro +0,5%, il partito dei centristi sarebbe attualmente all’8,1%. A scapito di Fli: i finiani perdono infatti lo 0,4% rispetto alla settimana scorsa e totalizzano un misero 3,6%.

Per quanto riguarda il centrosinistra, situazione abbastanza stabile per i partiti “maggiori”. Il Pd passa dal 28,9% al 19%, l’Idv da 6,1% al 6,3%, Sel rimane al 6,3%.

In realtà rimane anche forte il partito del non voto: allo stato attuale, si asterrebbe il 30,9% degli elettori.