Sondaggio Emg: perde voti la “coalizione Monti”. Il Pd stacca il Pdl

Pubblicato il 2 Aprile 2012 20:41 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2012 20:41

Mario Monti (Lapresse)

ROMA – Perde consenso la “coalizione Monti” che pur restando oltre il 50% perde un punto, attestandosi al 54,5%. Il sondaggio realizzato da Emg per il Tg La7 fa quindi registrare i primi cali della coalizione di governo, evidentemente l’incertezza che aleggia intorno alla riforma del Lavoro, e in particolar modo intorno all’articolo 18, comincia a farsi sentire. E di conseguenze nelle intenzioni di voto degli italiani la “grande coalizione” comincia a perdere consensi.

Tra i partiti invece si allarga la forbice tra il Pd e il Pdl. Il partito di Bersani la scorsa settimana era al 26,6%, oggi 27,2. Il Pdl invece passa dal 23,8% al 22,5%, perdendo otre un punto. La Lega riacquista i punti persi la scorsa settimana e si attesta all’8,3%.

Per quanto riguarda il Terzo Polo, nessun cambiamento per Fli che rimane basso al 3%. Costante alche l’Udc al 7,2.

Bene l’Italia dei Valori di Antonio di Pietro, che sorpassa Sel del “cugino” Nichi Vendola, attestandosi all’8,4%. Sel è invece all8%. Il Movimento a 5 Stelle di Beppe Grillo invece è al 4%.

Perde un punto e si blocca al 55% anche le fiducia assoluta in Mario Monti. Gli astenuti sono il 31%, il 15,5% gli indecisi. Il 3,2 quelli che voterebbero scheda bianca.