Sondaggio Ixè: elettori Pdl sono a maggioranza falchi (55%), un quarto alfaniani

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2013 19:40 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2013 19:40
Sondaggio Ixè: elettori Pdl sono a maggioranza falchi (55%), un quarto alfaniani

Sondaggio Ixè: elettori Pdl sono a maggioranza falchi (55%), un quarto alfaniani

ROMA – Gli elettori Pdl sono a maggioranza falchi: il 55 percento dell’elettorato azzurro vorrebbe che il partito fosse riconsegnato in mano a Berlusconi e tornare subito al voto. Mentre il 24% appoggia la linea degli alfaniani. Lo rivela un sondaggio dell’Istituto Ixè condotto per Agorà, su Raitre.

Roberto Weber, presidente dell’Istituto illustra così i dati rilevati:

“Il sondaggio conferma quell’area dell’elettorato Pdl, intorno al 60 percento che continua ad essere legata al leader storico. Ma, attenzione, se dovessimo immaginare una frattura nel Pdl, questo sentimento a favore di Berlusconi non si traduce automaticamente in consensi”.

Più falchi che colombe a meno di 24 ore dal Consiglio nazionale che potrebbe sancire la frattura definitiva. Ma con un consistente 18% che non sceglie nessuna delle due posizioni. Mentre sull’altro versante dell’agone politico alla guida del frammentatissimo Pd si profila sempre più nitida la figura di Matteo Renzi.

In vista delle primarie Pd, l’istituto Ixè di Weber ha realizzato un doppio sondaggio in base al numero di votanti: se l’8 dicembre saranno 2 milioni, le intenzioni assegnano al sindaco di Firenze il 53 per cento dei consensi, contro il 18 percento di Gianni Cuperlo, l’11 percento di Giuseppe Civati e il 2 per cento di Gianni Pittella; se i votanti saranno di più, sfiorando i 2 milioni e mezzo, i consensi per Renzi salgono al 58 per cento.