Sondaggio, Vendola “cavallo vincente” del centrosinistra. Ma Bersani dà più affidabilità

Pubblicato il 28 luglio 2010 8:51 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 8:51
vendola bersani

Nichi Vendola e Pier Luigi Bersani

Bersani? Più affidabile. Vendola? Più innovativo. Ma, secondo i dati di un sondaggio realizzato da Ipr Marketing, è proprio il governatore pugliese ad avere più chance di battere Berlusconi se si votasse per le politiche. Gli elettori del centrosinistra non hanno dubbi: in caso di ritorno alle urne, è Vendola il “cavallo vincente” su cui puntare.

I risultati del rilevamento sono stati pubblicati su Repubblica. Nichi “lo sparigliatore” sarebbe favorito sul segretario del Pd per la vittoria alle primarie (51% contro 49%), ma soprattutto sarebbe in grado di mettere fine al “regno” di Berlusconi. Il popolo del centrosinistra “incorona” Vendola, visto che secondo gli intervistati avrebbe il 49% di possibilità di sconfiggere il premier, a differenza di Bersani che raccoglierebbe solo il 31% di possibilità di successo.

Il dato più interessante che emerge dal sondaggio è proprio la contraddizione che gli intervistati individuano tra “teoria” e “prassi”. In teoria, Bersani è percepito come più affidabile, più competente, più moderato, più mediatore. Caratteristiche che lo portano ad ottenere maggior credibilità dai suoi potenziali elettori: 77% contro il 63% diVendola.

In pratica, però, il presidente della Regione Puglia viene visto come più moderno, più innovativo, più comunicativo e dotato di maggior appeal presso le masse. Tutte qualità che, evidentemente, lo avvantaggerebbero nell’ottica di una competizione elettorale, a maggior ragione se dovesse essere lo sfidante di quel gran comunicatore che è Berlusconi.