Sondrio, trovato morto il cercatore di funghi scomparso Agostino Casati

Pubblicato il 10 Ottobre 2009 13:26 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2009 13:26

È stato trovato senza vita e recuperato dall’elicottero del “118” di Sondrio l’uomo di 76 anni che da giovedì sera risultava disperso in Valtellina. Agostino Casati, originario del Meratese e residente a Robbiate (Lecco) si era recato nei boschi della Val Gerola in cerca di funghi.

Causa della morte un “politrauma da precipitazione”. Con alcuni amici, pure del Meratese, l’altra mattina aveva raggiunto i boschi di Nasoncio, in territorio comunale di Gerola, a circa mille metri di quota. Esperto di montagna e appassionato cercatore di funghi, attorno alle 10 si era separato dal gruppo dando appuntamento agli altri per le 17.

Al mancato rientro erano scattati l’allarme e le ricerche con impegnati uomini del “118”, del Soccorso Alpino e della Protezione civile, vigili del fuoco e unita’ cinofile. Ieri mattina avevano raggiunto la zona anche i famigliari del 76enne che con altri volontari hanno poi partecipato alle ricerche lungo i ripidi pendii. Fratello del presidente della “Orobia Bike”, Gianni, Agostino Casati era molto noto a Robbiate e dintorni.