Spending Review, per la Cgil sono a rischio mille reparti ospedalieri

Pubblicato il 6 Luglio 2012 18:43 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2012 23:06

ospedaleROMA  – La Spending Review approvata la scorsa notte, impone alle regione dei nuovi parametri per i posti letto. Secondo la Cgil, ciò comporta il rischio di far saltare circa 1000 reparti ospedalieri e altrettanti primari. Il calcolo lo fa la Cgil Medici: con questi tagli, dice all’Ansa Massimo Cozza, si ”compromettono i servizi per i cittadini” che avranno meno possibilità di ricoveri senza alternative sul territorio.

La riduzione dei posti letto, spiega il segretario della Cgil Medici, non farà altro che tradursi in un ”aumento dell’affollamento dei Pronto Soccorso” che già ora spesso sono costretti a tenere i pazienti in barella per mancanza di posti per il ricovero.

Peraltro, aggiunge Cozza, le misure messe a punto dal governo creeranno problemi anche dal punto di vista del personale vista la previsione di adeguamento delle piante organiche ospedaliere.