Farmacie, sui medicinali in arrivo sconto del 6,5%

Pubblicato il 4 Luglio 2012 9:15 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2012 9:15

ROMAPer questi ultimi mesi del 2012 le farmacie dovranno concedere al servizio sanitario nazionale un extra sconto sui farmaci del 6,5%, che dall’anno prossimo sarà ridotto, a regime, al 3,65%. Sale invece il tetto della spesa farmaceutica ospedaliera, che passa dal 2,4% al 3,2%. Queste novità entreranno in vigore se verranno approvate le misure contenute nel decreto sulla spending review.

“A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto – si legge nel decreto legge – l’ulteriore sconto dovuto dalla farmacie convenzionate (…) è rideterminato al valore del 3,65 per cento. Limitatamente al periodo decorrente dalla data di entrata in vigore del presente decreto fino al 31 dicembre 2012, l’importo che le aziende farmaceutiche devono corrispondere alle Regioni (…) è rideterminato al valore del 6,5 per cento. Per l’anno 2012 l’onere a carico del Servizio sanitario nazionale per l’assistenza farmaceutica territoriale (…) è rideterminato nella misura del 13,1 per cento”. Dal 2013, questo stesso tetto è ulteriormente abbassato all’11,5% “al netto degli importi corrisposti dal cittadino per l’acquisto di farmaci ad un prezzo diverso dal prezzo massimo di rimborso stabilito dall’AIFA”.