Spese pazze Emilia Romagna, Rita Moriconi (Pd): “Mai stata in un sexy shop”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 novembre 2014 7:00 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2014 1:47
Spese pazze Emilia Romagna, Rita Moriconi (Pd): "Mai stata in un sexy shop"

Spese pazze Emilia Romagna, Rita Moriconi (Pd): “Mai stata in un sexy shop”

BOLOGNA – “Mai stata in un sexy shop” e dopo “questa storia” se ne terrà debitamente alla larga. Così la consigliera regionale Pd dell’Emilia Romagna, Rita Moriconi, si è difesa dalle accuse che la vedono coinvolta nell’inchiesta sulle spese pazze in Regione. 

Ai microfoni della Zanzara, su Radio24, la consigliera emiliana ha ribadito di non aver mai acquistato gadget erotici con i soldi pubblici:

“Non ho mai usato sex toys in vita mia e dopo quello che è successo ne starò lontana anni luce. Se un giorno mi venisse in mente di entrare in un sexyshop non lo farò”.

Poi però precisa:

Non c’è niente di male per una donna ad andare in un sexyshop, anzi è segno di emancipazione. Si vede che io non sono abbastanza emancipata”.

“Le mie frasi sono state fraintese. Ho detto di essere una persona seria non perché non sono mai andata in un sexy shop ma perché non metterei mai a rimborso una spesa di quel genere”.

“Quella spesa non l’ho fatta io – continua la Moriconi – e non so chi l’abbia fatta. Se è stato un mio collaboratore lo caccio subito e non so nemmeno sapere dove sta di casa, come fa di nome e cognome”.