La stampa straniera: “Nonostante la fiducia Berlusconi è debole, servono nuovi leader”

Pubblicato il 16 Dicembre 2010 12:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2010 12:49

Silvio Berlusconi

La stampa straniera boccia Silvio Berlusconi, che ha appena ottenuto una maggioranza così risicata da impedirgli di poter governare tranquillo. “Discredidato, non ha più una maggioranza in grado di funzionare. Non è una situazione che l’Italia può tollerare a lungo. Servono, e servono con urgenza, nuovi leader, nuove elezioni e uno stile di governo più onesto”. Questo dice il New York Times.

Il NYT mette l’accento sulla crisi economica e sul fatto che la debolezza del governo non fa che allontanare investitori stranieri. “Anche prima della crisi finanziaria” la crescita economica era infatti indietro rispetto ad altri Paesi europei “affondata da una corruzione pervasiva e da una pesantissima burocrazia ad ogni livello di governo”.

Berlusconi “tra la violenza nelle strade di Roma e le risse in parlamento” rimane  “aggrappato al potere” con il minimo scarto, scrive oggi il Financial Times.  La sua  “non è altro che una vittoria di Pirro – sottolinea il Ft – perchè ha perso la maggioranza assoluta alla Camera e molti suoi ex colleghi sono oggi all’opposizione”. Ma la debolezza di Berlusconi non è una buona notizia per l’opposizione: “Il loro fallimento a trarne vantaggio serve solo a illuminare il loro scompiglio”.