Stati Generali, Conte: “4 settimane di cassa integrazione. Il mio futuro? Fare l’avvocato”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2020 20:40 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2020 20:40
Stati Generali Conte: Cassa integrazione per 4 settimane

Stati Generali Conte: “Cassa integrazione per 4 settimane, ma va riformata” (Foto ANSA)

ROMA – Il premier Giuseppe Conte durante gli Stati Generali a Roma del 15 giugno parla del nuovo decreto, annunciando altre 4 settimane di cassa integrazione.

A chi gli chiede del suo futuro in politica, il premier risponde: “Se torno al mio lavoro di avvocato sarò soddisfatto”.

Le misure discusse agli Stati Generali saranno approfondite la sera di lunedì durante il consiglio dei ministri.

Stati Generali, Conte: “Altre 4 settimane  di cig e riforma”

Parlando della cassa integrazione, Conte ha detto: “Vogliamo riformare gli ammortizzatori sociali e cassa integrazione: vogliamo riformare uno strumento che si è rivelato farraginoso”.

E aggiunge: “A differenza di altri governi non lasciamo i lavoratori, non li abbandoniamo per strada, non consentiamo che siano licenziati”.

Sulla patrimoniale, dice, “non è nel nostro orizzonte”: “Il risparmio privato è anche una risorsa e dobbiamo cercare di sollecitare che questo risparmio si indirizzi verso progetti specifici”.

Conte, futuro in politica?

Interrogato durante gli Stati Generali sul suo futuro in politica, Conte ha detto: “Io ho un incarico che è forse il più sfidante in questo momento storico, non bisogna ripristinare la normalità ma dobbiamo fare meglio”.

Il premier aggiunge: “Io ho iniziato questa esperienza avendo un’altra occupazione, è stata una situazione anomala”.

Poi spiega: “Ho un’occupazione, lo dico a tutti quelli che inseriscono la figura di Conte nei sondaggi, lo dico ai miei compagni di viaggio, se domani tornerò alla mia occupazione sarò soddisfatto”. (Fonte: ANSA)