Stefania Giannini contestata a Festa Unità Ferrara. E lei…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2015 23:17 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2015 23:17
Stefania Giannini contestata a Festa Unità Ferrara. E lei...

Stefania Giannini contestata a Festa Unità Ferrara. E lei… (foto di repertorio Ansa)

FERRARA – Contestata, ha lasciato il palco e il dibattito è stato annullato. Lei è il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini e il teatro delle proteste è stata la Festa dell’Unità di Ferrara. Circa un centinaio persone hanno contestato il ministro all’urlo di “Vergogna” e “dimissioni”. A seguito della contestazione gli organizzatori hanno sospeso il dibattito previsto sulla scuola e il ministro ha lasciato il luogo dell’incontro.

La Giannini era già stata contestata il 24 aprile scorso alla Festa dell’Unità di Bologna. Nonostante i ripetuti appelli al dialogo, un centinaio di manifestanti, insegnanti e sindacalisti, non hanno interrotto la loro rumorosa protesta e il ministro ha dovuto rinunciare. Gli organizzatori hanno infatti deciso di sospendere l’iniziativa convincendo il ministro Giannini a dare forfait e lasciare il luogo dell’incontro, in cui si doveva dibattere di scuola.

“E non finirà qui – spiega Monica Fontanelli, insegnante dei Partigiani per la scuola – Saremo presenti a tutte le feste dell’Unità per sbugiardarli perché questo governo mente regolarmente, è il governo dei falsi annunci. Smascheriamo le loro bugie”.