Stefano Apuzzo candidato in Lombardia. Insorge centrodestra: “Insultò Matteoli morto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 gennaio 2018 7:42 | Ultimo aggiornamento: 24 gennaio 2018 15:09
Stefano Apuzzo candidato dopo insulti Matteoli

Stefano Apuzzo candidato in Lombardia. Insorge centrodestra: “Insultò Matteoli morto”

ROMA – Stefano Apuzzo, ex parlamentare dei Verdi e attuale assessore all’Ambiente di Rozzano, sarà candidato in Lombardia in una delle liste collegate a Giorgio Gori. Una candidatura che sta suscitando delle polemiche nel centrodestra. Apuzzo infatti è noto per aver commentato la morte dell’ ex ministro dell’ Ambiente Altero Matteoli, deceduto in un incidente stradale lo scorso 18 dicembre, con le parole: “Matteoli? Un uomo di m mort e bbuon! Un ignorante di rara fattura”.

La notizia della candidatura, visto che Apuzzo non è nuovo a eccessi verbali, ha acceso gli animi in area centrodestra. Per Alessandro Morelli (Lega), Gori “nel tentativo di recuperare quattro voti sta raccattando chiunque. Così facendo si è chiuso nell’ angolo dell’ estremismo di sinistra”. Critico anche Fabrizio De Pasquale (Fi): “Gori ha affittato un intero centro commerciale in corso Buenos Aires e in queste settimane sta ripescando tutti i desaparecidos della politica lombarda, ma non sfonda”. Sulla stessa lunghezza d’ onda il capogruppo azzurro Gianluca Comazzi: “Il fatto che Gori accolga nella sua squadra l’ autore di frasi così ciniche e meschine, la dice lunga sul modus operandi del Pd”.