Storace ironizza su Fini: “Lui che parla della destra è come un comizio di Dracula sui vantaggi dell’Avis”.

Pubblicato il 18 Novembre 2010 18:51 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2010 19:36

Storace e Fini in un abbraccio di 5 anni fa

“Inseguirò Fini ovunque”: il leader de La Destra Francesco Storace non molla la presa su Gianfranco Fini, suo ex compagno di partito prima nell’Msi e poi in Alleanza Nazionale.

Storace è stato intervistato da Brunella Bolloli su Libero. L’ex presidente della Regione Lazio ha spiegato che darà la caccia al presidente della Camera: “In campagna elettorale Fini non riuscirà a sottrarsi al dibattito. Lo inseguirò nelle televisioni, sarà un candidato come me e dovrà scontrarsi anche con me”.

Storace ha anche criticato l’intervento di Fini a Vieni via con me: “Fini che parla della Destra assomiglia tanto a un comizio di Dracula sui vantaggi dell’Avis. Soprattutto, sull’etica pubblica gli suggerirei più prudenza. Noi abbiamo fiducia nella magistratura e non molliamo la questione della casa di Montecarlo”.

Il leader della Destra non ha risparmiato una frecciata a Elisabetta Tulliani, che ha chiesto a Libero 10 milioni di euro di risarcimento per quanto detto sul suo conto in merito all’affaire monegasco: “E certo, così si può comprare trenta case a Montecarlo”.

Infine una previsione: “Il 14 dicembre il governo avrà la maggioranza in entrambe le Camere”.