Sul Giornale un atto notarile: "Quello della casa di Montecarlo"

Pubblicato il 7 agosto 2010 6:00 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2010 6:00

da: Il Giornale

Sulla vicenda dells casa a Montecarlo che era di An ma oggi ha come inquilino Giancarlo Tulliani, fratello di Elisabetta, compagna di Gianfranco Fini e madre di due sue figlie, scrive il Giornale:La copia dell’attola pubblichia mo noi. Come già rimarcato su queste pagine martedì scorso con abbondan za di dettagli, quell’atto depositato presso la conservatoria del Principato venne rogitato l’11 luglio del 2008 a Montecarlo, nello studio del notaio Paul-Louis Aureglia. Che nella prima pagina annota come «sia comparso» per concludere l’affare, come vendito re, Francesco Pontone, senatore di An, poi del Pdl e ora di Fli. E annota pure come mai Pontone (la cui firma ben leg gibile è sull’ultima pagina del contrat to, accanto a quelle di Izelaar e di Wal fenzao per conto della finanziaria off shore Printemps, vedi sotto) era lì ad agire «in nome e per conto» di An. Non perché ce l’avesse mandato il «colon nello- Ad»La Russa,ma«in virtù –si leg ge nell’atto – dei poteri generali che gli sono stati conferiti, in particolare allo scopo di disporre dei beni sociali, dal signor Gianfranco Fini, in qualità di presidente della suddetta associazio ne, ai sensi di una procura generale ri cevuta da Mario Enzo Romano, notaio in Roma, il primo dicembre 2004».

Leggi l’articolo originale