Susanna Camusso contro il governo Letta: “Troppi annunci e poche decisioni”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2013 10:29 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2013 10:30

Susanna Camusso contro il governo Letta: "Troppi annunci e poche decisioni"ROMA – “Troppi annunci e poche decisioni”. Nel giorno in cui si vota per la prima volta la fiducia all’esecutivo di larghe intese sul decreto per le emergenze, il segretario generale della Cgil Susanna Camusso critica duramente l’azione del governo Letta. “Penso che ci sia un motivo e cioè che il Governo precedente ha lanciato un infinito numero di compiti”, ha aggiunto la Camusso, evidenziando che il dibattito Imu-Iva dimostra che si “continua a stare dentro gli echi della campagna elettorale più che tirar fuori il Paese”.

“Il tema non è quali forme di flessibilità, ma quali investimenti”, ha continuato la Camusso, sottolineando che sugli incentivi “c’è un rischio di difetto di efficacia se si fa solo quello”. “Non abbiamo nessuna illusione che sia questo da solo il provvedimento che può determinare un’effettiva ripresa”, ha aggiunto, precisando che “il Governo deve investire e guardare molto al territorio”.

“Si parla molto di lavoro perchè se n’è parlato troppo poco negli anni scorsi”, ha poi detto il segretario Cgil, sostenendo che “negli anni passati ci si era rassegnati alla disoccupazione”. “Se non si riparte dal lavoro non c’è una nuova stagione di sviluppo e crescita per il Paese – ha aggiunto – e bisogna lavorare sul terreno della domanda”.