Sviluppo, l'Idv: "La norma sui testamenti è ad personam"

Pubblicato il 24 ottobre 2011 19:24 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 19:28

ROMA, 24 OTT – ''Come puo' influire sulla crescita del Paese una norma dedicata al testamento e alla legittima dei figli? In nessuna maniera ovviamente. Ed allora, se e' vero che nel dl sviluppo e' contenuta tale norma, volta a cambiare le regole della 'legittima' a favore dei figli nei testamenti, sorge, forte, il sospetto che si tratti dell'ennesima norma ad personam, legata ad equilibri familiari del premier''. Cosi', in una nota, Antonio Borghesi, vice capogruppo dell'Italia dei Valori alla Camera, che aggiunge: ''Berlusconi non smette mai di sorprendere, di fronte al rischio di catastrofe economica del Paese, pensa bene di tutelare le proprie finanze''.