Pacchetto “svuotacarceri”: fuori 3300 detenuti

Pubblicato il 16 Dicembre 2011 15:55 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2011 15:58

Paola Severino (Foto Lapresse)

ROMA – Il provvedimento “svuotacarceri” del ministro Paola Severino farà uscire di cella 3300 detenuti. La norma appena approvata dal Consiglio dei ministri fa sì che gli ultimi 18 mesi di pena potranno essere scontati agli arresti domiciliari anzichè in carcere. Il provvedimento della Severino ricalca quello già approvato dall’ex ministro Angelino Alfano e che si applicava però agli ultimi 12 mesi di pena. La misura scadrà, come già previsto, a dicembre 2013 e consente un risparmio di 375mila euro al giorno. Il pacchetto è stato pensato per intervenire sul sovraffollamento delle carceri, problema ormai diventato cronico in Italia e sul quale in ministro Severino aveva detto da subito di voler intervenire.