Ministra Bellanova insultata sul web: “Vestito blu elettrico rispecchiava mio stato d’animo”. E sfoggia la camicia a pois FOTO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 6 Settembre 2019 22:56 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2019 22:57
teresa bellanova

Teresa Bellanova rilancia il post a suo favore scritto da Enzo Miccia

ROMA – “La vera eleganza è rispettare il proprio stato d’animo: io ieri mi sentivo entusiasta, blu elettrica e a balze e così mi sono presentata. Sincera come una donna. #qualcosadiblu”. Così la ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, risponde su twitter agli hater che l’hanno attaccata per l’abito scelto per il giuramento al Quirinale. Bellanova ritwitta in particolare il post di Enzo Miccio, stilista, wedding palnner e conduttore tv che in un precendente tweet aveva scritto di approvare il look scelto dalla ministra pugliese. 

E la Bellanova, dopo il tweet, sfoggia una camicia gialla a pois. In questa nuova foto scrive: “Visto che il blu di ieri ha elettrizzato molti, ho voluto provare con questa mise oggi, che ne dite? #vestocomevoglio oppure no? Secondo voi?”.

Nel primo pomeriggio di oggi intanto, a quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi, il premier Giuseppe Conte ha espresso, in una conversazione telefonica, la propria solidarietà al ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova.

Il premier è uno dei tantissimi che hanno espresso solidarietà all’ex bracciante agricola, molto stimata come sindacalista non solo dal Pd. A prendere le distanze da quanto accaduto anche molte donne parlamentari di Forza Italia tra cui la Carfagna (“chi la insulta si vergogni”) e Renata Polverini, esponenti M5s e il sindaco di Bari Antonio Decoaro (“Bellanova ha difeso i braccianti e lavorava nei campi: gli insulti dei leoni da tastiera non la abbatteranno”). 

Al coro dell’ironia sui social per l’abito blu elettrico scelto da Bellanova, nella giornata di ieri si era unito anche un ex parlamentare come Daniele Capezzone che nell’accompagnare la foto sul suo profilo aveva twittato: “Carnevale? Halloween?”. Oggi l’ex leader Radicale racconta all’AdnKronos di aver ricevuto minacce di morte: “Sono sconcertato. Ho fatto una battuta su un vestito, ripeto su un vestito, ripeto per la terza volta su un vestito e da questa notte sto ricevendo minacce, anche di morte, con ampia mobilitazione di troll”.

Prosegue Capezzone: “Francamente penso che tanti resisteranno, resisteremo, a questo tipo di squadrismo – ha aggiunto – Ma davvero non si può fare una battuta su un vestito? O che ne so, sulla pochette di un uomo o sul vestito di una signora?”.

Fonte: Ansa, AdnKronos, Repubblica

teresa bellnova abito pois

L’abito a pois della ministra dell’Agricoltura