Giovanardi: “Aiutiamo i terremotati tassando gli sms”

Pubblicato il 29 Maggio 2012 20:19 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 20:34

Carlo Giovanardi (Lapresse)

ROMA – “La macchina dei soccorsi è entrata immediatamente in moto, ma il governo deve stanziare almeno un miliardo di euro: attraverso deroghe al patto di stabilità, gesti di solidarietà, l’aumento delle accise o attraverso un piccolo contributo per ogni sms. Ci vuole però la certezza di questi finanziamenti e sicuramente l’Emilia Romagna in un anno risolverà i suoi problemi di ricostruzione”. Lo ha affermato in Aula il senatore del Pdl Carlo Giovanardi che ha espresso “cordoglio e affettuosa vicinanza alle vittime di questa nuova scossa, ai feriti e a tutti gli sfollati che oggi vivono una situazione difficile nelle tendopoli”.

“L’Italia ha risposto con una straordinaria mobilitazione del Servizio Civile, della Regione, degli Enti Locali , delle Forze dell’ordine e del volontariato – ha detto Giovanardi – tocca ora al Governo dare una risposta precisa stanziando domani mattina almeno un miliardo di euro, da raccogliere attraverso il concorso di tutti gli italiani o alzando le accise come prevede il decretoo procedendo con i tagli lineari”.

“Con questa somma sicura a disposizione – conclude – gli emiliani sapranno fare la loro parte, con la determinazione e la volontà che li contraddistingue per la rinascita in breve tempo di questo territorio così duramente martoriato”.